mercoledì 16 aprile 2014

Ho fatto un sogno.


Ho sognato pace,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato giustizia,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato bambini gioiosi
e non maltrattati,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato donne sorridenti
e non sfruttate,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato uomini al lavoro,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato pane per tutti,
in ogni parte del mondo.
Ho sognato amore per la natura,
in ogni parte del mondo.
Poi mi sono svegliato.
Ed ho capito.
Non ci può essere pace,
se non sono uomo di pace.
Non ci può essere giustizia,
se non sono uomo giusto.
Non ci possono essere bambini gioiosi,
se non li amo e faccio festa con loro.
Non ci possono essere donne sorridenti,
se le sfrutto.
Non ci possono essere uomini al lavoro,
se penso solo al mio tornaconto.
Non ci può essere pane per tutti,
se non condivido il mio pane.
Non ci può essere amore per la natura,
se non la rispetto.
Per realizzare tutto questo,
il mondo sta aspettando me.
Ed io non ho ancora cominciato.


                                  Sabato Bufano.

6 commenti:

riri ha detto...

E' un sogno meraviglioso, espresso con parole dolcissime che condivido.
Auguri caro amico!!

Rakel ha detto...

Questi versi entrano nell'anima.
Sarebbe tutto diverso se ciascuno cambiasse qualcosa di sè.
Un caro e affettuoso augurio
per una Serena Pasqua
Rachele

Nunziartina ha detto...

Buona Pasqua caro Giuseppe!

Cristo è risorto e questo giorno sarà senza più tramonto.

Un abbraccio da lontano.

Uomo ha detto...

Ho continuato a sognare che tutto questo fosse possibile in qualche modo, anche se non so ancora come, ma sono convinto che sia possibile. Forse la soluzione non rientra in quelle alle quali normalmente penseremmo, forse non rientra in quelle che abbiamo già provato accorgendoci che non era quella giusta. Forse la soluzione è in modo alternativo con schemi analitici illogici e utopistici, come il mondo che viviamo e che si descrive da sé, luoghi e concetti irraggiungibili perché considerati una pura follia fra tanta follia spacciata per saggezza che produrrà i suoi frutti a suo tempo...che non è ancora mai arrivato e che mai si sono pouti vedere gli effetti positivi. C'è qualcosa che deve cambiare e questo è l'uomo. Condivido quindi pienamente con te della necessità del cambiamento in noi e per ciascuno di noi senza eccezione di alcuno ed includendo an che coloro i quali si reputano al di sopra delle parti, della gente, delle idee e delle convinzioni. Elementi disturbatori che hanno preso il pieno potere del mondo e che permettono che migliaia di persone al giorno, per i più disparati motivi decidano di andarsene o che cominciano a vivere da morti. La verità che abbiamo bisogno di noi e che ci manchiamo già molto.

un salutone Giuseppe


Uomo

banzai43 ha detto...

Bella. Veramente bella.
Ciao Giuseppe. Buon inizio settimana.
banzai43

Rosemary3 ha detto...

Versi che sicuramente comunicano intense emozioni: occorre mettersi subito all'opera, sperando sempre di essere in tempo per raggiungere un traguardo positivo...
Un affettuoso saluto, Giuseppe...
Ros